Sweet Emotion Travel | GIUSEPPE VERDI E LA SUA TERRA – Domenica 3 Luglio 2022
17327
portfolio_page-template-default,single,single-portfolio_page,postid-17327,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-theme-ver-7.6.1,wpb-js-composer js-comp-ver-4.6.2,vc_responsive
 

GIUSEPPE VERDI E LA SUA TERRA – Domenica 3 Luglio 2022

RONCOLE VERDI – BUSSETO – SANT’AGATA DI VILLANOVA D’ARDAED I PAESAGGI DELLA BASSA PARMENSE!

Il viaggiatore accorto che ripercorra i luoghi che videro Verdi bambino, poi adolescente innamorato della musica e quindi uomo e compositore maturo, vi saprà scorgere legami non lievi con la sua intensa attività musicale. Sicuramente, oltre alle vicende amare o liete che la vita volle riservargli, questi luoghi e le testimonianze artistiche che ancora vi si conservano, retaggio di un nobile passato, incisero profondamente sulla formazione del musicista, protagonista artistico e morale del proprio tempo, genio universale nella storia della musica.

Incontro dei Signori partecipanti in Piazza Mercato di Abano Terme, sistemazione in bus G.T. e partenza alle ore 6.30, soste lungo il percorso secondo necessità. Incontro con la guida ed inizio della visita dei luoghi verdiani. A Roncole Verdi si visita della casa natale. Proseguimento per Busseto e visita dei luoghi legati al compositore ed alla sua vita: Teatro Verdi, passeggiata a via Roma fino alla Villa Pallavicino, Salone del Museo Verdiano di casa Barezzi, si proseguire per Sant’Agata e la visita della Villa Verdi. Pranzo libero.

Il territorio è noto per aver dato i natali a Giuseppe Verdi (1813), nella frazione di Roncole e, per essere stato la capitale dello stato Pallavicino, una delle maggiori casate feudali il cui massimo splendore si ebbe nel 1420 con Orlando e declinò nel ‘500 con l’avvento dei Farnese. Nella piazza di Busseto sorge la rocca Pallavicino di origine trecentesca, ampliata nel secolo successivo e più volte rimaneggiata. Nell’ala destra venne ricavato il Teatro Verdi (1857-68) su progetto di Pier Luigi Montacchini in stile neogotico. Il palazzo del Monte di Pietà, costruito tra il 1679 e 1682, è un rilevante esempio di architettura barocca farnesiana. A Roncole la casa natale di Verdi è un modesto edificio con alcuni cimeli dell’artista. A Sant’ Agata si può visitare la Villa Verdi, iniziata nel 1848, in cui l’artista trascorreva la stagione estiva e che conserva il mobilio originale in stile “Luigi Filippo”. Nella stanza di Giuseppina Stepponi, seconda moglie del musicista, è rimasto ancora il suo letto a baldacchino. Al termine delle visite partenza per il viaggio di ritorno con arrivo in serata.

 

 

La quota comprende: Bus G.T.; Accompagnatore Agenzia; Servizio di guida locale come da programma; Auricolari; Entrata alla Casa Natale di Giuseppe Verdi, al Teatro Verdi, al Salone Barezzi; Assicurazione base gruppi Medico/Bagaglio

La quota non comprende: Ingressi a musei e/o monumenti; Mance ed extra di carattere personale; Assicurazione annullamento facoltativa; Tutto quello non espressamente indicato alla voce “la quota comprende”.

 

NB: Il viaggio sarà confermato con un minimo di 40 partecipanti.

Prenotazione con saldo

Regolamento La prenotazione e l’assegnazione del posto saranno effettuati solo alla conferma con il versamento delle quote. L’assegnazione è da considerarsi indicativa e suscettibile di variazioni da parte dell’agenzia. Eventuali annullamenti prima della partenza comporteranno una penale come da regolamento da richiedersi in agenzia. Nel caso di mancato raggiungimento del numero minimo previsto l’ufficio si riserva la facoltà di annullare il viaggio fino a 5gg dalla partenza con il solo rimborso delle quote versate. Per motivi tecnico organizzativi l’agenzia si riserva di poter variare l’ordine dello svolgimento delle visite.

 

CONDIZIONI GENERALI DEL VIAGGIO DA RICHIEDERSI IN AGENZIA.